Desconocido – Resa dei conti, thriller spagnolo

Desconocido – Resa dei conti (El desconocido) – thriller spagnolo del 2015 diretto da Dani de la Torre,  in uscita nelle nostre sale giovedì 31 marzo – pur non essendo particolarmente originale, posso dire che mi sia piaciuto, in quanto, nonostante la giornataccia e il forte desiderio di tornare a casa e infilarmi dritta nel letto, è riuscito nell’ardua impresa di farmi rimanere sveglia, evitando che mi appisolassi con la testa appoggiata sulla spalla del vicino (cosa non del tutto scontata, in quanto l’accoppiata noia-stanchezza è letale!)

Carlos è un funzionario di banca che sembra aver combinato qualche pasticcio con i soldi dei clienti. Una mattina, prima di andare al lavoro, decide di accompagnare i figli a scuola. Appena saliti in macchina, quella che doveva essere una tranquilla giornata come tante altre, si trasforma in un vero e proprio incubo. Avviata l’auto comincia a squillare un telefonino che non appartiene a nessuno della famiglia. Carlos risponde e, dall’altra parte, una voce sconosciuta gli intima di versare un’ingente somma di denaro su un determinato conto bancario. Se si rifiuterà di eseguire gli ordini le conseguenze saranno tragiche perché, posta sotto il sedile del guidatore, c’è una bomba comandata a distanza che verrà attivata appena qualcuno dei passeggeri proverà ad abbandonare il veicolo. Da questo momento inizia una corsa contro il tempo che vedrà Carlos combattere contro un nemico invisibile e sconosciuto, ma che conosce tutto di lui. Il protagonista si troverà intrappolato in una situazione che sembra non avere vie d’uscita in cui, da una parte, è costretto a seguire gli ordini di chi lo sta ricattando al telefono, e dall’altra, dovrà scappare dalla polizia che lo insegue perché lo crede capace di far esplodere la macchina con all’interno i propri figli.

desconocido-locandina desconocido locandina spagnola

Desconocido – Resa dei conti è un film sulla vendetta. Carlos ha tutto: una bella famiglia, un ottimo lavoro, una bella casa e una macchina lussuosa, ottenuti compiendo scelte che l’hanno portato ad arricchirsi danneggiando gli altri. Lui è vittima del piano diabolico architettato da chi è veramente incazzato perché non ha più niente, ma allo stesso tempo, è anche colui che ha innescato l’intero meccanismo. In questo thriller spagnolo la tensione rimane sempre alta, tanto da farti sentire sull’auto seduto a fianco a Carlos e avere paura ad alzare il culo dalla poltrona del cinema per timore che parti il conto alla rovescia che farà esplodere la bomba. Una situazione apparentemente senza via d’uscita, in cui i protagonisti sono bloccati in uno spazio ristretto, rimanda immediatamente al claustrofobico In linea con l’assassino di Joel Schumacher, con Colin Farrell intrappolato in una cabina telefonica di Manhattan e ancora di più a Speed di  Jan de Bont con Keanu Reeves e Sandra Bullock alla guida di autobus con a bordo una bomba pronta a scoppiare appena si scende sotto le 50 miglia orarie. Desconocido non ha le pretese di raccontare qualcosa di nuovo ma, grazie ad un ritmo incalzante, all’ottima recitazione soprattutto di Luis Tosel (Carlos), alla sceneggiatura solida (si perde solo un po’nel finale) e al contesto attuale della crisi economica mondiale nel quale la storia è inserita, risulta essere un buon film, un thriller tesissimo con la giusta dose di azione.

El_desconocido_Still desconocido immagine film

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bello ma, recensione, Recensioni, tutti i film e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...