Bone Tomahawk, un film western che è anche un horror

Bone Tomahawk, film del 2015 scritto e diretto da S. Craig Zahler (qui al suo esordio alla regia, ma sceneggiatore dell’inquietante The Incident, horror francese del 2011), mi è piaciuto anche se la prima parte è terribilmente lenta e, solo verso la fine, si fa veramente interessante.

La cittadina di Bright Hope è scossa da alcuni terribili eventi. Una tribù di indiani, dediti al cannibalismo e con un fischietto conficcato nella trachea che gli impedisce di parlare permettendogli però di emettere un suono assordante, rapiscono la giovane Samantha O’Dwyer, interpretata dalla bella Lili Simmons, e altri sfortunati concittadini. Lo sceriffo Franklin Hunt (il sempre bravo Kurt Russell), raduna un gruppo di uomini, pronti a mettersi subito in viaggio, per ritrovare la donna e uccidere i selvaggi. Armati di coraggio e fucili ben carichi, lo sceriffo e la sua squadra, composta da Arthur – il marito di Samantha (interpretato da Patrick Wilson, attore protagonista di numerosi film ma che, pur essendo bravo, belloccio e dalla vaghissima somiglianza con Paul Newman, nessuno si ricorda mai di lui) – l’intrepido pistolero John Brooder (con quei baffi da attore porno anni settanta quasi non riconoscevo Matthew Fox, il dottor Shepard di Lost!) e il vecchio Chicory.

bone_tomahawk_poster BONE-TOMAHAWK-One-Sheet

Bone Tomahawk è un vero e proprio western che sprofonda lentamente (mooolto lentamente) in un horror splatter, rimandando a Cannibal Holocaust (cult anni ’80 diretto da Ruggero Deodato che mi ha terrorizzata a tal punto da non sentirmi ancora pronta per vedere il recente The Green Inferno di Eli Roth). Per oltre un’ora succede ben poco. I quattro uomini intraprendono un’avventura che purtroppo di avventuroso non ha proprio nulla perché, più che una pericolosa caccia ai rapitori, pare una tranquilla passeggiata tra i canyon. Bisognerà aspettare gli ultimi quaranta minuti per saltare sulla sedia dallo spavento e finalmente vedere un po’ di sangue. L’attesa viene però abbondantemente ripagata e, con l’arrivo della tribù di cannibali, la violenza esplode. Dalla tranquillità della prima parte, si passa ad un susseguirsi di scene a prova di stomaco capaci di farti dimenticare di esserti annoiato per più di un’ora (oddio, proprio dimenticare no, direi piuttosto che si riesce a perdonare quella lunghissima e ed estenuante passeggiata che pareva non finire mai). Bone Tomahank dura ben 133 minuti, che non son pochi soprattutto se si considera che per buona parte del film, tra uno sbadiglio e l’altro, ci si chiede se prima o poi accadrà qualcosa. Come capita in tanti altri film (il primo che mi viene in mente è Victoria), la lunga attesa tranquillizza lo spettatore, quasi lo culla e lo addormenta, per poi dargli uno scossone. C’è mancato poco che io veramente mi appisolassi ma, quando finalmente la musica cambia, mi sono resa conto di essere sveglissima e che mi stava piacendo di brutto! Certo, una prima parte così lenta non è facile da digerire e si poteva trovare il modo di renderla più interessante, ma questo ha contribuito a rendere il finale ancora più sconvolgente proprio perché, dopo un’ora abbondante di scampagnata tra rocce scolpite dal vento ed erba bruciata dal sole, non ti spetti di certo dei cannibali affamati con un fischietto nella trachea!

bone-tomahawk-kurt-russell-patrick-wilson-matthew-fox-and-richard-jenkins bone tomahawk

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bello ma, Film mai usciti in Italia, recensione, Recensioni, tutti i film e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...